Image Alt

eFlor

La menta: un mondo da scoprire – parte 2

di Happy Plant

Ne abbiamo parlato qualche articolo fa e ci avete scritto in tanti.
Come promesso torniamo raccontandovi altre qualità, usi e caratteristiche di questa stupenda pianta.

MENTA CERVINA
La pianta predilige un terreno molto umido, d’inverno sparirà completamente, mantenendo l’apparato radicale. In primaverà riprende il ciclo vegetativo.
Le foglioline, consumate fresche, sono ottime nelle insalate. Il sapore particolare è molto apprezzato per aromatizzare tè e bevande.

MENTA PIPERITA
Erba officinale. Le foglioline sono ottime per profumare macedonie di frutta, gelati, l’acqua e il tè.
Viene prodotta in pieno campo nella zona geografica “Pancalierese”. Il Comune di Pancalieri rappresenta il centro storico di partenza e affermazione dell’olio essenziale di Menta Piperita di Pancalieri, nota a livello internazionale per le sue notevoli proprietà ed i suoi pregi.
Lo sciroppo viene utilizzato nella creazione di squisite bevande e nella preparazione di dolci. Squisito il suo liquore.

MENTA MAROCCHINA
Pianta molto rustica, perenne. Ama un terreno ben drenato.
Si tratta di una qualità molto versatile in cucina, dal sapore intenso: ottima a pezzettini nelle insalate di riso, nelle zucchine in padella con uno spicchio d’aglio, nel cous cous, frittate e verdure grigliate in genere. Inoltre è la menta giusta per la preparazione del Tè Marocchino preparato con acqua, tè verde, zucchero e menta marocchina fresca. Squisito!
Le foglie strofinate sulle punture d’insetto, calmano il bruciore.

MENTA BERGAMOTTO
Antica varietà con lontane origini nell’America del nord, fra gli indiani Oswego, da cui l’omonimo tè dal gusto agrumato. Tipico profumo di mentolo e bergamotto. Le foglie sono rinfrescanti.
Ottima per aromatizzare le carni di maiale e le carni bianche in genere.
Esprime in pieno la sua fragranza aggiunta al tè, nelle tisane o infusi. Oltre al piacevole profumo, ha un effetto calmante.

MENTUCCIA ROMANA
Abbiamo scelto di inserirla qui perché ha delle similitudini, anche se si tratta di altra specie. Il suo nome è Calamintha nepeta. Chiamata anche Nepetella. Digestiva, Espettorante, Carminativa. Pianta rustica e perenne.
Usata tritata per insaporire piatti di carne, pesce, verdura e funghi. Nelle diverse regioni italiane si fa un uso diverso della mentuccia: ad esempio nella cucina tipica romana, la usano moltissimo con i carciofi (carciofi alla romana/carciofi al forno).

MENTA POLEGGIO (Mentha Pulegium)
La tradizione popolare le attribuisce proprietà sedative, della tensione nervosa e dell’eccitazione cardiaca. Proprietà toniche, digestive, diuretiche, calmante della tosse.
Le foglioline vengono utilizzate per insaporire carni, insalate e verdure.
In diverse regioni italiane, viene usata per insaporire l’agnello.

MENTA MELA
Le foglie emanano un leggero profumo di mela.
Ha proprietà antisettiche, digestive e dissetanti
Le foglie possono essere consumate nelle tisane, nel tè freddo, in aggiunta alle macedonie di frutta. Inoltre sono usate in liquoristica e in pasticceria.

MENTA LONGIFOLIA
Varietà molto rustica, chiamata anche menta selvatica.
Ha proprietà digestive e stimola la diuresi. Predilige un’esposizione soleggiata.
Le foglie vengono usate per aromatizzare insalate crude, salse, bevande. È anche fonte dell’essenza usata in pasticceria, in alternativa a quella Piperita.

MENTA FRAGOLA
Pianta vigorosa, dall’originale sapore di fragola, se si macina la foglia, l’aroma vira verso un sentore di ciliegia.
Squisita per dessert, creme, macedonie, gelati e infusi.

MENTA ORANGE
La pianta necessita di terreno ben drenante. Esposizione sole o mezz’ombra.
Ottima per profumare la carne bianca, nei risotti da aggiungere a fine cottura (avete mai provato il risotto all’arancia con l’aggiunta di menta orange? Squisita!), perfetta nelle tisane e per profumare l’acqua e le bibite fresche estive. Buona anche nel tè e tisane con l’aggiunta a piacere di agrumi (buccia e/o succo).

MENTA REQUIENII
Molto conosciuta come menta selvatica corsa. Specie endemica in Corsica, Sardegna e Isola di Montecristo. Tappezzante.
Ama le zone moderatamente umide, in ombra o mezz’ombra. Ottima per riempire le fughe dei camminamenti  in zone poco soleggiate. Calpestata,  libera il suo intenso e gradevole profumo.
In cucina si usa come le altre tipologie di menta. Con la menta corsa, si fa il liquore dal dolce profumo chiamato “crème de menthe”.

MENTA CREMA
Pianta molto resistente.
È una qualità rinfrescante, perfetta per le carni bianche, nelle padellate di verdure in umido, meravigliosa con pesce tipo tonno, salmone, pesce grasso in genere. Ottima per profumare le bibite rinfrescanti.

E tu, come la usi? scrivici!

#lanaturanonsiferma #difendiamolabellezza
Segui Happy Plant su facebook e instagram

Segui eFLOR su facebook e instagram
#ilnostrogiardinoeilmondointero

Post a Comment