Image Alt

eFlor

PEPERONCINO PICCANTE

di Happy Plant

In natura esistono moltissime varietà di peperoncino piccante con diversi livelli di piccantezza e ognuno con un sapore diverso.

Il livello di piccantezza di ogni peperoncino viene misurato dagli esperti in SHU (Scoville heat units) che Indica in unità, la quantità di capsaicina contenuta.

Molte varietà di peperoncini sono piante perenni e alle nostre latitudini vanno protetti dal gelo mettendoli a dimora, circa da metà ottobre in poi (prima della prima gelata) in un posto protetto e luminoso (es. un vano scala, una veranda, una piccola serretta sul balcone o in giardino dove la temperatura non scende mai sotto lo zero oppure anche in casa, vicino una fonte luminosa e lontano da fonti di calore).
In primavera si travasa la pianta in un vaso più grande e la si rimette fuori. 

La concimazione va fatta regolarmente per supportare la pianta nella fruttificazione.
Annaffiare regolarmente senza esagerare, mai lasciare ristagni d’acqua nel sottovaso.
Il peperoncino ama il sole e la luce, è una pianta che simbolicamente porta gioia e allegria. 

Sono infinite le ricette che contemplano il peperoncino piccante fra gli ingredienti. Ogni piatto ha il suo peperoncino adatto che, oltre alla piccantezza che può essere più o meno forte, da’ un gusto inconfondibile. 

Non è necessario essere amanti del piccante. Ne bastano minime quantità per dare quel tocco in più e rendere speciali i vostri piatti. 

LO SAPEVI CHE…

La sostanza artefice principale della piccantezza è l’alcaloide capsaicina, insieme ad altre 4 sostanze naturali correlate, chiamate collettivamente capsaicinoidi, che ne comprendono anche altre di sintesi. Ogni capsacinoide ha piccantezza relativa e un sapore diversi nella bocca. Una  variazione nelle proporzioni di queste sostanze determina le diverse sensazioni prodotte dalle diverse varietà, oltre al loro contenuto. 

La sensazione di BRUCIORE che percepiamo, tanto più intensa e persistente quanto più il peperoncino è piccante, in realtà NON ESISTE, nel senso che non si ha un aumento di temperatura nella nostra bocca. La capsaicina interagisce semplicemente con alcuni termorecettori presenti nella bocca, nello stomaco e nella parete anale che mandano un segnale al cervello come se la nostra bocca o il nostro stomaco “bruciasse”. 

ELENCO DELLE PRINCIPALI PROPRIETÀ DEL PEPERONCINO

Anti-infiammatorio
Antidolorifico
Antibatterico
Antiossidante
Rafforza arterie e cuore
Fa diminuire l’appetito
Decongestionante
Favorisce la secrezione di succhi gastrici e la digestione

IL PEPERONCINO INFATTI E’ AMICO della SALUTE..ANDIAMO A VEDERE NEL DETTAGLIO

È un frutto con molteplici proprietà utili a favorire il nostro benessere psico-fisico.

Ha ottime proprietà di vasodilatatore e anti-colesterolo,  aiuta i capillari a rimanere elastici e permette l’ossigenazione del sangue.
In caso di artriti e reumatismi, il peperoncino fatto macerare nell’alcol e poi usato come impacco sulle parti doloranti, aiuta ad alleviare il dolore.
È un potente anti-cancro perché possiede vitamina C che rafforza le difese immunologiche contro le degenerazioni tumorali.
Uno studio Australiano rivela che I recettori presenti nel peperoncino segnalano la sazietà e aiutano a dimagrire.

La medicina Ayurvedica e quella Cinese sostengono che il peperoncino sia un ottimo rimedio contro depressione e inappetenza perché stimola lo spirito e il sangue.

È un buon decongestionante e antinfiammatorio, svolge azione antibatterica e antisettica perché depura e allontana i germi dall’organismo, funzionando come una sorta di antibiotico naturale.  Ottimo da usare in caso di laringiti, raucedini e tossi.

Utile coadiuvante nella prevenzione di infarti e malattie cardiovascolari.  Un uso costante tende ad abbassare i livelli di colesterolo, rafforza arterie e cuore. Il suo seme possiede infatti molti acidi insaturi che ripuliscono i vasi sanguigni.
Svolge un’ottima azione carminativa perché aiuta a combattere i fenomeni di gonfiore addominale e di accumulo di gas intestinale.
Ha proprietà antiossidanti, aiuta cioè a combattere i danni provocati dall’invecchiamento nei confronti di cellule e tessuti.
Contiene anche numerose vitamine e minerali che stimolano la produzione di succhi gastrici e favoriscono la digestione. 
Ricco di vitamina E, considerata la vitamina per eccellenza della fecondità e della potenza sessuale, tende a migliorare la circolazione e aumenta l’afflusso di sangue ai genitali. Non a caso il peperoncino viene considerato dalla notte dei tempi, un ottimo afrodisiaco.

Come tutti i rimedi naturali utili alla salute (e in questo caso trattasi di frutti anche ottimi in cucina), va usato con buon senso e intelligenza.
Meglio infatti evitarne l’uso per i bambini di età inferiore ai 12-13 anni.
Moderare l’uso quando si soffre di acidità di stomaco, ulcera, epatite, cistite ed emorroidi.

ROSSO COME IL PEPERONCINO… LO SAPEVATE CHE…

La parola rosso in latino è indicata con i termini “rutilus e ruber” che, concettualmente, significano “sangue e vita”
Il rosso è infatti il simbolo del corpo, della materia.
Il rosso è il colore più caldo, è il primo colore dell’arcobaleno, è il primo colore che i neonati imparano a riconoscere ed è il primo colore a cui tutti i popoli hanno dato un nome.
Il rosso è l’energia vitale e rappresenta la vita, la passione, la sessualità, il radicamento, il movimento, l’attività, il principio maschile, il fuoco, la regalità, l’amore, la gioia, le celebrazioni festive, la passione, la forza d’animo, la fede, la magnanimità ed il rinnovamento della vita.
Appariscente, intenso e stimolante, il rosso è il colore del fuoco e del sangue, degli slanci vitali e dell’azione, è il simbolo del cuore e dell’amore, del dinamismo e della vitalità, dell’autorità e della fierezza. 
Il rosso è anche abbinato a Marte, il dio della guerra, ed il pianeta rosso, per la sua natura aggressiva e per la sua associazione al colore del sangue.
In termini temporali, il rosso rappresenta il presente.

#lanaturanonsiferma #difendiamolabellezza
Segui Happy Plant su facebook e instagram

Segui eFLOR su facebook e instagram
#ilnostrogiardinoeilmondointero

Post a Comment